Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

martedì 22 settembre 2015

Pigmouth strike again

Era il settembre 2015, arrivarono pure i giorni del #piggate. Secondo le rivelazioni del Daily Mail sull'autobiografia del premier inglese "Call me Dave" scritta dal conservatore Lord Ashcroft, David Cameron da giovane avrebbe infilato le proprie «parti intime» in bocca a un maiale morto, come rito iniziatico.

"Porcile" di Pasolini; gli inglesi sono i soliti debosciati; i Pink Floyd; "Black Mirror"; BBC & Co. manco ne parlano (sovranisti!); musica industrial; riti esoterici; "Peggies" dei Beatles che ispira C. Manson; Cameron che a cavallo degli Ottanta fuma marijuana mentre ascolta i Supertramp; Olivia e Peppa; «pigfuck» (Christgau) e i Butthole surfers.

Era il settembre 2015, avevamo molto tempo per dedicarci a profonde e colte riflessioni sulla vicenda. "La guerra ci vorrebbe a voi", diceva mia nonna quando facevo cazzate. Ah, no, mia nonna non era Miss Italia: per carità.




 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie