Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

giovedì 21 agosto 2014

Gli ostaggi sono il core-business di al-Qaeda

Gli ostaggi hanno fatto guadagnare ad al-Qaeda (e gruppi affiliati) 125 milioni dal 2008 ad oggi, più o meno così ripartiti secondo un approfondimento del New York Times.

.$91.5 million has been paid to Al Qaeda in the Islamic Maghreb.


Year
Amount in
2014 Dollars

Paid By

Hostages

2010-13$40.4 millionA state-controlled French company4 French nationals
2010-11$17.7 millionA state-controlled French company1 French national, 1 from Togo and 1 from Madagascar
2009$12.4 millionSwitzerland2 Swiss nationals and 1 German
2011-12$10.8 millionCould not be determined1 Italian and 2 Spaniards
2009-10$5.9 millionSpain3 Spaniards
2008$3.2 millionAustria2 Austrians
2008-9$1.1 millionCould not be determined2 Canadians

.$5.1 million has been paid to the Shabab.

2011-13$5.1 millionSpain2 Spaniards

.$29.9 million has been paid to Al Qaeda in the Arabian Peninsula.

2012-13$20.4 millionQatar and Oman2 Finnish nationals, 1 Austrian and 1 Swiss national

2011$9.5 millionCould not be determined3 French nationals



Il paese che ha pagato di più è la Francia, seguito da Qatar e Oman, e poi Svizzera, Spagna e Austria.

France
$58.1 million
Qatar and Oman
$20.4 million
Switzerland
$12.4 million
Spain
$11.0 million
Austria
$3.2 million
Il problema rilevante, è che il fenomeno è un crescita: dei 125 milioni estorti, oltre la metà (circa 66) sono stati pagati lo scorso anno - i restanti nei cinque precedenti.



Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie