Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

giovedì 7 agosto 2014

Ci vuole coraggio a chiamarlo giornalismo

Due ragazze italiane, ventenni, cooperanti in un'ong in Siria, sono state rapite da qualche giorno in circostanze ancora completamente da chiarire. La notizia è stata diffusa mercoledì dalla Farnesina, che per il momento si è limitata a confermare l'irreperibilità delle due. Quello che si sa da fonti citate dall'Ansa, è che Vanessa Marzullo e Greta Ramelli, sarebbero state rapite ad al-Abzemo, villaggio ad ovest di Aleppo. Nell'area è attivo il Fronte Islamico, gruppo di ribelli relativamente moderato, ma sono presenti anche fazioni più radicalizzate. Niente di più per il momento, con le unità di contro-terrorismo italiane e i servizi esteri in piena attività.

Tra tutto il fermento e le poche notizie in circolazione, il Giornale non ha avuto dubbi e ha titolato come da fotografia - e bravo Luciano Gulli che ci ha fatto pure il pezzo.

Gad Lerner ha scritto la cosa più giusta su chi getta sarcasmo sulle due ragazze - cretini probabilmente mossi dalla giovane età delle due, come se da quelle parti a combattere il conflitto non fossero tutti altrettanto ventenni. Si intitola: "La vecchiaia di chi deride Greta e Vanessa".




Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie