Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

lunedì 9 giugno 2014

La storia di Bowe Bergdahl è un lungo film

Il soldato americano liberato dall'Afghanistan qualche giorno fa, sembra a tratti avvicinarsi al Brody di Homeland. Al di là se sia un complicato disertore passato col nemico come il roscio (copyright Andrea Vianello) del telefilm, la sua storia è affascinante e intricata. Ci sarà molto da scoprire ancora.

Ho scritto un pezzo su The Post Internazionale dove si parla della riabilitazione e dei numeri usciti su Guantanamo che fanno infuriare il Congresso.

E un altro su Formiche, dove si raccontano dettagli sulla storia personale e sul presunto rapimento.




Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie