Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

domenica 6 aprile 2014

Oggi si vota in Ungheria

Domenica 6 aprile si vota per le elezioni politiche in Ungheria: a quanto pare dai sondaggi, Fidesz, il partito di centrodestra che guida l'attuale coalizione di governo, è il favorito; ragion per cui il futuro premier sarà di nuovo Viktor Orban, attualmente in carico, e considerato una sorta di padre delle "nuova Ungheria".

Personaggio controverso, Orban è preso come il fautore della rinascita del Paese (se di rinascita si vuol parlare) e soprattutto rappresenta per un certo genere di visioni la via da seguire per svincolarsi dalla pressione dell'Europa - e della Troika -; per tali ragioni è spesso richiamato da chi in Italia fa della retorica attorno a certe argomentazioni il proprio cavallo di battaglia. Per capirci meglio, se n'era parlato qui.

Un motivo perché è interessante osservare quello che accadrà, non solo nelle immediate ore dopo l'avvio degli scrutini, ma nei prossimi mesi, è anche una delle ultime mosse di Orban. L'attuale premier ha infatti accettato un finanziamento russo per la costruzione di una centrale nucleare: tanto per dire che Mosca sta ampliando e ricostruendo la propria sfera d'influenza in una certa zona dell'Europa, dove trova partner che ci stanno.



Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie