Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

giovedì 17 aprile 2014

L'Iran e il proxy ucraino per il consolidamento internazionale

Giorni fa il ministro dell'Industria iraniano s'è fatto avanti: cercava clienti, proponendosi come partner affidabile agli occhi dell'Europa. "Sì, ma hanno le sanzioni", si dirà: vero, ma il gioco di Rouhani è dimostrare di meritare un alleggerimento, proseguendo comunque nei propri interessi. Un faccia all'esterno, e un piano all'interno: diventare una potenza di riguardo, di riferimento, in tutta l'area mediorientale - e non solo.

Ne ho scritto per Formiche.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie