Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

sabato 15 febbraio 2014

Saudi Arabia may go nuclear: well done Barack!

Potrebbe essere per colpa dell'apertura americana all'Iran che l'Arabia Saudita avvierà un proprio programma nucleare: lo racconta il Daily Beast in un pezzo in cui Eli Lake e Josh Rogin ipotizzano scenari non troppo distanti dalla realtà. I sauditi si sono mostrati molto indispettiti dalla strategia di Obama nei confronti della Repubblica Islamica fin dal primo momento (se ne parlava qui), come si sapeva.


E si sapeva anche delle intenzioni future: scrivevo tempo fa su Formiche, di come Riyad stava pensando a Pechino - già partner per il nucleare civile - anche per la creazione di un deterrente nucleare.

Le politiche internazionali di apertura verso Teheran, spinte molto dagli Stati Uniti, stanno andando male: i negoziati procedono a rilento, e sembra che ci siano anche problemi interni al Paese, tra il governo iraniano e la sfera clericale del potere - nonostante l'appoggio pubblico di Khamenei ai colloqui.

Obama starebbe addirittura pensando a tornare al rafforzamento delle sanzioni, dopo la lotta fatta contro il Congresso che già si voleva esprimere in tal senso. Adesso, come se non bastasse pagare lo scotto del mezzo fallimento della politica Mediorientale del presidente - all'Iran, infatti, si somma la Siria e il fallimento dei colloqui di pace -, si aggiunge l'ulteriore problema dell'alleato storico che vorrebbe dotarsi dell'armamento atomico infrangendo i protocolli internazionali e per altro passando per i cinesi.

Well done, Prez! 

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie