Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

mercoledì 29 gennaio 2014

"The heroism of the fools"

Il New Republic a bomba su Snowden, Assange e compagnia: cover story di Sean Wilentz dal titolo "Would You Feel Differently About Snowden, Greenwald, and Assange If You Knew What They Really Thought?".

"L'eroismo dei cretini" (amabile) passa anche attraverso un panorama culturale, dove se si prova a criticare i leakers si diventa oggetto di una condanna morale, asserviti al potere, anti-liberali/libertà/democraticità. Ma è davvero così? E ancora - meglio - cosa si nasconde dietro a quelle personalità che hanno deciso di diffondere certe rivelazioni? Chi sono - pur con le loro diversità - queste persone? Da dove e da cosa è spinto questo desiderio di rivelare segreti per sovvertire il sistema statale? E soprattutto quanto di questo è stato raccontato dai media, molto spesso adulatori?


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie