Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

mercoledì 8 gennaio 2014

Auguri Kim

Oggi è il compleanno di Kim Jong-un, il dittatore nordcoreano che Razzi ha definito «un moderato, uno che sta cercando di porta la democrazia» nel suo Paese - sempre secondo il senatore di Forza Italia, la pena di morte, con cui Kim ha eliminato più o meno arbitrariamente diverse persone (tra cui lo zio), in fin dei conti è una roba che «c'è anche in America» e sulla bomba atomica ha dichiarato: «non l'ho mai vista».

Jong-un compie 31 anni, e tra le varie cose si è regalato una bella partita tra ex giocatori Nba - non proprio di primissimo livello -, che l'amico Dennis Rodman aveva convocato a giocare solo per gli occhi del Supremo Leader. Rodman per altro, ieri, ha dato di testa contro un giornalista della CNN che lo stava intervistando - il motivo sarebbe stata una domanda del giornalista che voleva sapere se i rapporti dell'ex ala forte di Chicago con i vertici del regime, sarebbero potuti tornare utili per la liberazione di Kenneth Bae, cittadino statunitense imprigionato in Corea del Nord con accuse per niente chiare.

E parlando sempre di americani, il presidente Barack Obama ha inviato il suo personale biglietto di auguri: altri 800 soldati, più 40 carri armati e altrettanti mezzi corazzati, spediti a rinfoltire il contingente già presente in Corea del Sud.


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie