Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

lunedì 30 dicembre 2013

Obama rulez

Un paio di giorni fa è uscita la sentenza di un giudice federale, che ha dichiarato la legittimità del programma d'intercettazione Prism dell'Nsa (uno di quelli coinvolti nel caso datagate) - contraddicendo l'opinione del collega Richard Leon, che non più tardi del 16 dicembre aveva espresso forti dubbi a proposito della sua legalità.

Sempre un paio di giorni fa Obama ha firmato la finanziaria bipartisan - dalle Hawaii, dove starà in vacanza fino al 5 gennaio.

Le decisioni sulla legge di bilancio, avevano innescato lo shutdown di ottobre, ma le vie diplomatiche hanno portato il presidente a vincere il braccio di ferro al Congresso - non senza qualche perdita, per esempio l'estensione dei benefici per la disoccupazione di lunga durata, fortemente sponsorizzata da democratici e presidente - e trovare un'intesa comune (bloccando la situazione per almeno un altro paio d'anni).

A conferma, ulteriore, che il futuro sarà ancora targato "America", la risposta di Wall Street al varo del decreto: quello di un paio di giorni fa è stato cinquantesimo record al rialzo, dall'inizio dell'anno - che sottolinea quello che in fin dei conti è un buon lavoro fatto dalla politica statunitense.

Tra i passaggi più significativi c'è la decisione di riaumentare le spese del Pentagono e delle agenzie federali - come l'Nsa.

Davanti alla scelta se abdicare dal ruolo di superpotenza o di mantenere la posizione di dominio, sebbene per un momento anche Obama è sembrato vacillare, direi che la risposta è facilmente risolta.

(Poi si vedrà: i sondaggi dicono che alle mid term i repubblicani sono avanti di 5 punti percentuali al Senato. E governare con entrambe le Camere del Congresso contro renderebbe gli ultimi due anni del mandato, ancora più infernali).


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie