Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

domenica 22 dicembre 2013

La Cia ha aiutato la Colombia contro le Farc

È stata pubblicato oggi una lunga - e super - inchiesta scoop del Washington Post, che racconta di come la Cia ha aiutato i governi colombiani nella lotta alle Farc.

Il piano fu firmato da Bush nel 2000 e poi sostenuto e rinnovato dalle amministrazioni Obama, secondo quello che le fonti militare e dell'intelligence di entrambi i Paesi, hanno raccontato al WaPo. Il sostegno militare nella lotta alla più longeva organizzazione ribelle del mondo - nonché la più importante organizzazione comunista, di ispirazione marxista-leninista - sarebbe arrivato attraverso un sistema di operazioni coperte, in cui gli americani fornivano non solo tecnologie militari e di spionaggio, ma anche finanziamenti economici multimilionari.

Il piano in corso non si tratterebbe del conosciuto "Plan Colombia" che ha avuto inizio anche questo nel 2000 - e che sfrutta una messa a bilancio di 9 miliardi di dollari annuni - ma sarebbe un insieme di operazioni segrete i cui bilanci sarebbero "neri". Il piano classificato e top secret - tutti gli intervistati dal WaPo, hanno accettato di parlare solo se l'anonimato fosse stato garantito - avrebbe permesso l'uccisione di 25 leader del movimento.


 Ne ho scritto su un post per Formiche: "Con un piano di Bush (e Obama) la Cia ha aiutato la Colombia a combatter le Farc".

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie