Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

giovedì 26 settembre 2013

Come distruggere le armi chimiche

Unità Explosive Destruction System (Eds)
La situazione in Siria non migliora, anzi.
Intanto che gli ispettori Onu sono tornati nel paese per approfondimenti ed ulteriori indagini, sembra sempre più profondo lo spacco all'interno dei ribelli. Ci sarebbero, secondo la Stampa, 13 gruppi che rifiuterebbero l'autorità della Coalizione nazionale siriana - sostenuta dall'Occidente e da Arabia Saudita e Qatar -. Tra i gruppi dissidenti - il formale fronte islamista, più o meno - anche al-Nusra, legato ad al-Qaeda.

Ho scritto su The Post Internazionale un articolo che parla di quali sono i metodi per distruggere le armi chimiche.

Anche la soluzione tecnica a questo gran pasticcio è molto complicata e si divide a seconda che si tratti di composti in sé o armamenti già caricati, ma anche tempi e luoghi giocano un ruolo importante.

Sul sito della BBC c'è un bel disegnino di come sono fatte e come funzionano le unità mobili Eds dell'esercito americano - tecnica abbastanza in uso e tra le più papabili - che non ho messo sull'articolo e approfitto per metterlo qui.


Rocket with chemical warhead is loaded into a steel cradle
with an explosive charge attached

Cradle containing rocket loaded into steel drum and explosive is detonated to release toxic contents.
Chemicals are added and drum is rotated to mix and neutralise contents.

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie