Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

martedì 20 agosto 2013

Sunny, pieno di sòle

C'è un nuovo cane alla Casa Bianca, si chiama Sunny ed è un Portguese Water Dog - come il collega Bo. Ad annunciarlo il sito ufficiale, con Hannah August che ieri ha dedicato al cucciolo un post del The White House Blog: "Meet Sunny", il titolo.
Sunny, il nuovo cane degli Obama

Dunque Barack Obama ha deciso di prendersi un nuovo cane, magari con l'intento di sublimare un po' dell'attenzione mediatica che in questi giorni lo sta circondando in modo non proprio amichevole.

Le critiche sulla sua debolezza in politica estera - di cui qui in Italia occorre dar atto a Christina Rocca del Sole di esserne un precursore: da anni - stanno trovando fertile territorio nei fatti. Tanto che l'Atlantic è uscito con la copertina del mensile, con un ritratto di Obama definito dal titolo "Drone Warrior", per capirci dei toni.

La posizione statunitense sul Medio Oriente - Siria e sopratutto Egitto in questo momento - è molto debole, moniti non troppo convinti, prese di posizioni soft e ambigue. Gli interessi egiziani bloccano la semantica, s'era detto, del "golpe" e anche i primi passi verso lo stop dei finanziamenti americani, arriva in modo elusivo. Racconta oggi Paolo Mastrolilli sulla Stampa, che per ora si tratterebbe solo dei progetti civili ad essere bloccati, "non il grosso dei soldi che invece va a quelli militari".

In tutto c'è lo scenario della questione dell'energia: il passaggio di gas liquefatto da Suez è solo un pezzo. Un motivo più grande dell'approccio americano quasi-disinteressato alle questioni in corso in Medio Oriente, potrebbe essere lo svincolo da questi per il quasi-raggiungimento del traguardo dell'indipendenza energetica .

Questioni complicate, per un periodo non proprio roseo della storia di Obama: la migliore a tal proposito è di Emanuele Menietti, che twitta, "When in trouble go puppy!".

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie