Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

domenica 17 marzo 2013

La gentocrazia

C'è una cosa che riguarda un risultato del M5S, su cui fin qui ho preferito tacere. E non riguarda il risultato elettorale. Si potrebbe addirittura arrivare a dire, che si tratta di un risultato sociale. 
La cosa è questa: la gente - intendo le persone comuni, cioè tutti noi - si è spostata verso il centro della discussione politica, e quindi verso il centro della società, partecipazione, dove il logos si fonde nella polis (ma questo lo direbbero i dotti e poi a me spaventa un po').
La gentocrazia è forse lo sviluppo estremo della democrazia. Penso al consigliere grillino del Comune di Treviso, che da solo (unico eletto M5S) è riuscito a fare cose eccellenti, dal rimettere in moto quattro (mi sembra, ma va bene anche fosse stata una) centrali idroelettriche, all'informatizzazione delle procedure amministrative comunali, al collegamento Skype diretto tra cittadini e dipendenti. Da solo in Consiglio, ma con dietro un popolo - la gente, appunto - che mossa da quella volontà di partecipazione ha attivato un sistema, un think thank popolare, suggerendo le necessità e le soluzioni da proporre. Il risultato è stato che le altre forze politiche hanno seguito M5S in molte delle proposte trevigiane. Ed è inutile aggiungere quanto di questo sia un bene.
Spero, sono scettico ma spero, che sia un percorso di passaggio verso l'elaborazione di una coscienza comune, consapevole, informata, che rimetta la Politica al centro del nostro pensiero e del nostro interesse, che elevi la conoscenza e sviluppi la cultura, che stimoli l'intelletto, favorisca la socialità e la crescita antropologica. Lo spero, veramente, lo spero, a costo di sacrificare tutti i miei scetticismi. E spero che l'accezione negativa di quella parola "gente", non abbia più luogo d'esserci.
Perché tutto questo non sia solo una protesta vuota, un'indignazione di moda, un interesse vacuo.

Riflessione notturna, quindi da tarare, della quale chiedo venia d'eventuali incomprensioni e del taglio grossolano. Era talmente tardi, che ho anche cambiato il layout del blog!
  

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie