Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

venerdì 7 dicembre 2012

Mica male!

La notizia è di qualche giorno fa, lo so. Non mi ero soffermato troppo, però: oggi ho notato che nella classifica di Trasparency International sul Corruption Perceptions Index del 2012, l'Italia è al posto 72 su 174. 
Per dirlo in termini scolastici, vale più o meno un 4.
Trasparency International
the global coalition
against corruption
 
Per dirla in termini relativi e per aver chiaro fino in fondo il valore della classifica, diciamo che in cima c'è la Danimarca, la Nuova Zelanda, la Svezia, la Svizzera, Singapore, insomma roba che potete immaginarvi. In fondo a tutti c'è la Somalia, che non è proprio Legoland, e poco sopra Korea del Nord, Afghanistan, Sudan,  Myanmar: altrettanto immaginabili. 
Gli USA, per dire stanno al 19° posto, Germania 13, Francia 22 e Spagna 30. Non benissimo, ma parecchio più su di noi e ampiamente sopra la sufficienza. 
Adesso la domanda è: chi c'è sopra di noi, oltre a questi stati?
Risposta: Botswana, Porto Rico, Slovenia, Romania, Costarica, Rwanda (!?!), Namiabia, Lesotho e Macedonia, tra gli altri. Ma questi riportati sono quelli che mi sembravano più di rilievo.

Link:
.Per leggere altro di altro

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie