Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

martedì 1 novembre 2011

Violentati

E' una bella serata, anche calda. Di quel caldo che viene dal freddo, e fa piacere.
E poi, ti accorgi che ti sono entrati i ladri a casa.
Tutto è sottosopra, non sai da dove cominciare a cercare. E capisci che le cose sono sospese, il materiale è precario, e che tutte le robe devono avere il valore che meritano. Ma capisci anche - e ancora di più - che spesso quegli oggetti sono ricordi, affetti, emozioni. Che qualcuno che nemmeno ti conosce ti ha strappato via, calpestato, mischiato, spostato, rubato. E ti senti violentato del tuo spazio. 
Cerchi di dare un senso, di trovare qualcosa di positivo, ma è davvero difficile. 

1 commento:

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie