Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

domenica 2 ottobre 2011

Mangiatevi il tartufo

Oggi, il Ministro Sacconi, ha inviato al direttore del CorSera una lettera aperta. Probabilmente il fine era ed è, solo quello di fare pubblicità all'iniziativa dell'associazione Magna Carta, dell'amico (suo, del Ministro. ndEm) Gaetano Quagliarello. A Norcia, sede dell'iniziativa, si parlerà del tema chiesa-politica. Attualissimo alla luce delle dichiarazioni di Bagnasco di qualche giorno fa. Diciamo che se non è una marketta, è un modo un po' meno puerile di quello della Lega , per reagire alle parole del Presidente della Cei: ma siamo lì.
Sempre sulla stessa pagina, ce n'è un'altra (di lettera): è di Bersani, che parla più o meno dello stesso argomento, ma dal suo, e del Pd, punto di vista e senza pubblicizzare nessuna iniziativa. Questo non significa a priori che l'uno è meglio dell'altro: se leggete gli articoli saprete come pensarla.
Posto la cosa, solo perché mi incuriosisce come anche i giornali, per certi versi, si stiano Portaaporta-zizzandosi, trasformando l'informazione in una tribuna elettorale. Superando infatti i ragionamenti sul tema trattato, credo che questo sia un'evidente testimonianza della manabilità (nel senso dei manabili con dentro le formule, che si portavano a scuola il giorno dei compiti in classe) dell'informazione. Chiaramente con tutti i pro e tutti i contro che ne conseguono.  

Per chi ha avuto voglia di leggere gli articoli, farò un commento fazioso...

Il passaggio della prima lettera che comincia con "Tertium non datur...", fa una gaffe nei contenuti, che porta in secondo piano la citazione latina (che fa sempre colto e saggio). Si parla del cosa è bene e cosa è male: e si considera (altrettanto male) che quel l'eventuale terzo sia costituito da "coloro che preferiscono, per piccolo calcolo, rimuovere le grandi scelte per le fatiche che comportano e i limite alle alleanze che impongono".
Mi ricorda qualcuno che ha rimandato le questioni economiche sostanziali al 2013 - data fine legislatura attuale -; ha pubblicizzato una campagna abbonamenti per le sacrestie d'Italia, salvo poi screditarle alla prima critica; ha scelto alleanze politiche discutibili (Lega, e filo fascisti di Scilipoti, su tutte) pur di mantenere lo status quo (vado di latino anch'io. ndEm) del potere; ha traccheggiato per una vita davanti alle grosse questioni etiche e morali, senza trovare una soluzione e nascondendo con il trasparente velo de "il privato" il peggio del peggio. Per quanto riguarda poi, appena due righe più sotto, dove si parla de " [...] il consolidamento e la rigenerazione dei valori della tradizione nazionale [...]", vorrei ricordare al Ministro, che quei valori sono fondati sull'Unità Nazionale. Cosa che spesso, i suoi alleati e colleghi di Governano, si dimenticano. 
Soprassiedo su quello che riguarda i commenti alle parole "educazione morale".
A Norcia, andateci, ma mangiatevi il tartufo, che è meglio...

Per leggere altro di altro

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie