Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

mercoledì 13 luglio 2011

Il dito medio di Alberto da Giussano

I damerini della Lega, sono saliti sul palco a Besozzo, alla festa del partito. 
Classico portamento glam per il capo, Bossi, in camicia verde pastello, "sblusata" alla meglio: il must è però come al solito Calderoli, con camicione verde leggermente deformata dal pancione e chicchissimo bermuda in jeans.
trés chic
Oh, poi, l'eleganza è anche nei gesti...perché ormai, su al Nord, Alberto da Giussano non brandisce più la spada con cui ha guidato la Compagnia della Morte, nella epica Battaglia di Legnano. Ormai il vessillo del Carroccio, verrà difeso dal Dito Medio! Si ergerà come un obelisco sulle teste dei terùn, guiderà come un faro la rotta della federazione, sarà il minareto nazionale...anzi no! Il minareto cancelliamola, che se lo sapessero, diventerebbero verdi di rabbia. 
Gli Hulk Padani, tutti muscoli, testosterone e polenta taragna, ormai sono diventati dei rocker alla Sid Vicious. Mostrano il medio, gridano fuck! (togliamo anche questa, loro non sanno l'inglese...)...gridano va caghér (che è meglio..) dal palco, mentre la folla ululante li acclama: nemmeno fossero gli Iron Maiden @Long Beach (Live After Death)! 
Giuro che il momento in cui vedrò, uno tipo Borghezio, che si butta dal palco sulla folla, divento della Lega anche io!
E con padri come questi, come possono essere i ciovani della Lega: sono fighi, up to datebien évidemment : sentite un po' quello che Renzo Bossi, al secolo Il Trota, dice di Facebook, della Rete, e dei Social Network...
In tutto questo, l'unico neo, è che il cantante salentino, che avevano invitato alla festicciola nordista, non era proprio Ozzy Osbourne e se l'è presa male di quel gestaccio: sembra che voglia querelare il Senatùr...
Em

1 commento:

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie