Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

giovedì 21 luglio 2011

I numeri del caso Murdoch

Parlare dello scandalo che ha portato alla chiusura di News of the word e alla flagellazione pubblica (giusta) di Rupert Murdoch adesso, sembra fuori luogo, nonché in ritardo; anche se la questione, è ancora molt da scoprire. Comunque, uno spunto interessante, può essere ripreso da Europa: l'articolo di Moltedo, titola "Pure peggio dell'Italia di Berlusconi". E' vero? Forse si...
Questo è quello che dicevamo ieri in "La prima cosa che ho letto oggi", poi abbiamo pubblicato il link al video della pseudo-aggressione al tycoon (sventata dalla sua Tigre personale), e poi abbiamo scritto qualcosa, anche sull'intervento di Cameron alla Camera dei Comuni, dove riferiva proprio di questo caso.
Tutti i numeri del caso
News of the World
Dunque, sebbene avevamo detto di non parlarne, alla fine lo abbiamo fatto: cercando magari di non entrare nel merito delle questioni, troppo grandi e misteriose, ma leggendo qualcosa fra le righe di  quello che potrebbe essere il più importante scandalo socio-politico, che ha colpito l'UK (e forse non solo) negli ultimi anni.
Ecco perché, quantitativamente, questo potrebbe essere lo scandalo degli scandali, date le sue dimensioni.

10 le persone fino a ora arrestate nel corso delle indagini.
7 persone hanno rassegnato le loro dimissioni, compresi 4 manager di News International e 2 membri di Scotland Yard.
3,5 i milioni ricevuti da Rebekah Brooks come buonuscita per aver lasciato News International.
è il numero di figli di Murdoch ad aver ammesso di aver ingannato il Parlamento.
10 persone su 45 dell’ufficio stampa di Scotland Yard lavorarono per News International.
500 i gigabyte di email che gli inquirenti sospettano siano stati cancellati da un manager di News International.
11.000 le pagine di informazioni sul caso raccolte nella prima serie di indagini da Scotland Yard dall’abitazione dell’investigatore privato Glenn Mulcaire assoldato dal News of the World.
8 le ore impiegate da John Yates, responsabile di Scotland Yard, per dare una prima occhiata alle 11.000pagine e decidere che non valeva la pena proseguire nelle indagini.
4 il numero di anni trascorsi prima che le prove venissero analizzate approfonditamente.
5.000 i numeri di telefono fisso e 4.000 quelli di telefoni cellulari elencati nei documenti.
8 le persone vittime di intercettazioni illegittime identificate nel 2007.
4.000 il numero stimato complessivo delle persone intercettate.
170 le vittime fino a ora identificate.
45 il numero di investigatori ora sul caso.
30 le vittime contattate ora ogni settimana da Scotland Yard.
2 gli anni previsti per identificare ed entrare in contatto con tutte le persone intercettate illecitamente.
169mila dollari il contratto annuale stipulato dal News of the World con l’investigatore privato Glenn Mulcaire.
3,2 i milioni di dollari fino a ora pagati da News International per raggiungere accordi nelle cause legali sulle intercettazioni illecite.
161mila i dollari che il News of the World avrebbe speso nel tempo per corrompere almeno cinque agenti di Scotland Yard.
1 il numero di persone morte tra quelle che hanno rivelato come funzionavano le cose al News of the World. Sean Hoare, il primo giornalista ad aver raccontato che Andy Coulson sapeva delle intercettazioni illecite, è stato trovato morto nella propria abitazione. Secondo gli inquirenti la sua morte non è comunque sospetta: l’uomo soffriva da tempo di problemi legato all’abuso di alcol e droghe.
200 le persone che lavoravano al News of the World prima della chiusura.
1 il numero delle persone che si sono viste ricevere un piatto di schiuma da barba in faccia: Rupert Murdoch

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie