Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

sabato 23 luglio 2011

E' morta Amy Winehouse

Amy Winehouse
La cantante è stata trovata morta oggi, intorno alle quattro di oggi pomeriggio, nella sua casa di Londra.
Aveva 27 anni. Si potrebbe trattare di overdose, ma è ancora tutto da chiarire.
Stavamo per chiudere il computer, quando da G+ abbiamo appreso la notizia. Addirittura già su Wikipedia, c'era scritta la data di morte e se ne parlava al passato.
Abbiamo ricercato un modo per ricordarla, anche se noi non la conoscevamo granché (musicalmente). Però in fondo, un po' ci piaceva.
Ecco un bell'articolo di Federico Mello, su Il Fatto Quotidiano.
Di seguito, invece, quello che dice Repubblica.it sul decesso.

La cantante 27enne Amy Winehouse è stata trovata morta nella sua casa di Londra. Lo riferisce Sky News. Stando ad alcuni siti web si tratterebbe di una overdose, ma non c'è alcuna conferma ufficiale. La cantante era infatti nota per l'uso, anzi l'abuso, di sostanze stupefacenti. Secondo fonti della polizia, riferisce sempre l'emittente britannica, le circostanze della morte sarebbero "ancora da chiarire". 


Amy Winehouse durante il suo ultimo tour europeo, dopo un periodo che sembrava averle fatto dimenticare droghe e alcol, era stata costretta ad abbandonare la tourné di giugno. L'unica attesissima data italiana, il 16 luglio al Summer Festival di Lucca, era saltata. In un successivo comunicato il management aveva annunciato che l'intero tour era stato cancellato. "Tutte le persone che le sono vicine", recitava la nota, "intendono fare tutto il possibile per aiutarla a tornare al suo meglio e le sarà dato il tempo necessario perché questo avvenga". La cantante abitava a Camden Square. La polizia è arrivata nel suo appartamento dopo una chiamata dei servizi d'emergenza giunta alle 15.54 di pomeriggio ora locale. Il portavoce della rockstar non ha confermato la notizia

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie