Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

giovedì 7 luglio 2011

The art of lightness

levità!!!
Ci dispiace direttore, ma stavolta noi siamo arrivati prima di lei...
E' da tempo che sosteniamo che la leggerezza dell'essere, è insostituibile. 

La leggerezza alza il livello della propria vita, ti libera dalla zavorra della pesantezza esistenziale: è superficialità profondamente consapevole. E dove c'è profondità e consapevolezza, c'è il buono, sempre.
Ma attenzione è vero quello che dice la Sozzani: "capire la leggerezza è un talento innato"; e il talento purtroppo non si eredita. Semmai, si pratica e si allena.
Allora ancora più attenzione: il passo tra leggerezza e superficialità, è breve. Occorre allenamento, dottrina, consapevolezza, conoscenza: è molto più difficile essere leggeri che pesanti. Un po' come, quando si dice, che è più difficile far ridere che far piangere. 
E' vero, la vita è molto meno piena di sorriso, che di tristezze, ma è proprio per questo che serve sempre un po' di leggerezza...e poi, in fondo,  fuori c'è il sole! 

2 commenti:

  1. ...Dove c'è profondità e consapevolezza, c'è il buono, sempre... e il sole c'è sempre, basta trovarlo anche nelle situazioni più tempestose:)

    RispondiElimina
  2. e da leggeri si va verso il sole...

    RispondiElimina

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie