Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

venerdì 10 giugno 2011

Green Office Day

Oggi è stato celebrato il terzo anniversario del Green Office Day: il comportamento eco-sostenibile in ufficio.
Per capire se siete stati bravi, rispondete onestamente a queste domande (tipo esame di coscienza):



- Siete andati al lavoro a piedi, in bicicletta o con i mezzi pubblici? Se proprio l'auto è stata necessaria, avete condiviso l'onere dell'inquinamento con uno o più colleghi ?
- Avete utilizzato i documenti digitali anziché la carta? 
- Avete odiosamente stampato le vostre mail? Oppure le avete lette direttamente dallo schermo del pc, magari utilizzando la stampa digitale, ad esempio in formato pdf
...very difference!!
- Avete eliminato i file inutili dal pc? In particolare bisognerebbe cancellare dalla posta elettronica tutte le mail che non servono più e i messaggi spam.
- Avete riutilizzato il materiale cartaceo con la vecchia immagine aziendale? 
- Avete stampato in maniera intelligente?
- Vi siete ricordati di spegnere il pc (e di lavarvi i denti, le mani prima di cena e di prendere le chiavi di casa?)?
- Avete preferito la luce naturale, alla bruttissima lampada che vi hanno regalato per la laurea? 
- E la raccolta differenziata? No dico, a questo punto non ci sarete mica caduti nel più banale dei trucchetti!
- Avete utilizzato materiali ''green''? 

Insomma, senza che cerchiate la scusa adatta per ogni precetto: se proprio oggi avete buttato la buccia della banana con le pile del telecomando del condizionatore, nel cesto di cartacce (Fabriano F4, spessissima, of course!), distratti da quella mail spam, che per capirla meglio avete stampato, al massimo del dettaglio, pensando di leggerla al semaforo dentro al vostro SUV...bé che dire, se insomma oggi siete stati brutti e cattivi, non disperate! 

Domani è un altro giorno, e potrete solo che migliorarvi. Anche senza festa comandata...





Per inciso, lo sapevate che un messaggio spam nella casella di posta elettronica genera 0,3 grammi di biossido di carbonio, pari alle emissioni di un auto che percorre un metro di strada. E che l'energia sprecata in un anno per i milioni di messaggi di posta elettronica "indesiderati" sembrerebbe pari addirittura a 33 miliardi di kilowattora...

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie