Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

sabato 11 giugno 2011

Compleanno di Filippo di Edimburgo

Ieri è stato il navantesimo compleanno di Philip Schleswig-Holstein-Sondemburg-Glucksburg, meglio conosciuto come Filippo di Edimburgo: il più famoso marito-di.. del mondo, e forse anche della storia.
...64..appunto!!
La festa in suo onore, si è svolta a Buckingham Palace con un evento per l'Istituto Nazionale dei non udenti. "Credo di aver fatto la mia parte." queste le sue parole in un'intervista alla BBC.
62 salve di cannone, una moneta commemorativa da 5 pound, coniata dalla Zecca Reale (disponibile in oro, argento e platino) con il monarca regnante e il suo +1 (Filippo, of course!) che appaiono per la prima volta sulle due facce della stessa medaglia. Questo il regalo del Regno. E la Regina, che gli ha regalato, vi starete chiedendo?
Il sovrano, ha regalato al consorte un titolo mica da ridere: lo ha fatto Lord High Admiral della Royal Navy, cioè capo della marina inglese. La generosità di HRH Elizabeth, però, non crediate che sia strappalacrime: la regina, infatti, aveva tenuto finora per sé questo titolo, e adesso glielo ha girato come si fa con i golfini che non metti più!
Ah! Povero Filippo, il porta  vessillo di tutti quegli uomini continuamente all'ombra delle proprie mogli. Finalmente era ora che cominciasse l'inversione dei ruoli! (anche se la loro è cominciata 64 anni fa...)
Ma in fondo, chi non vorrebbe aver sposato una Regina, ed occuparsi soltanto di organizzare qualche battuta di caccia o qualche cena nei clubs!? Anche se secondo il Duca stesso, la vita da marito-di.. è comunque molto impegnativa, tanto da averlo portato a dichiarare nell'intervista di cui sopra "[...] ora voglio divertirmi un po', con minori responsabilità, corse frenetiche, preparativi e senza pensare più a qualcosa da dire".


Alla Faccia!!!


Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie