Nuova policy

Policy del blog, da qui a un tempo x

venerdì 29 aprile 2011

Gli sfigati del Royal Wedding...

Abbiamo resistito fino all'ultimo momento, ma alla fine cediamo anche noi (o quasi). Tomi tomi, cacchi cacchi, volevamo non parlare del matrimonio di William e Kate, e alla fin fine non lo faremo.
Ma vogliamo dedicare questo post, a quel popoletto sfigato, che oggi si aggirava in ogniddòve, continuamente criticando e ridicolizzando, polemizzando ed irridendo, le dirette TV e il matrimonio in sé!
Sfigati, niente altro da dire. Che rivendicano chissà quale superiorità intellettuale o culturale, chissà quale mancanza di umanità o di rispetto.
The Royal Wedding, è stato un figata! Su tutto la bellezza di Kate, elegante, affascinante, romantica, emozionante. Se fossimo stati a Londra, avremmo cercato tutti i modi per essere lì per strada, in prima fila, a sognare re e regine, a sognare le favole, a sognare e a ridere. Divertentissimo.
Non siamo monarchici (Dio ci guardi dall'esserlo!), non dimentichiamo i problemi del mondo, non siamo superficiali: siamo romantici, forse.
Spesso, le parole ignoranti di quel popoletto di cui sopra, dimenticano le milioni di persone in strada, le feste di quartiere, la Passione e la Socialità, lo Spirito Nazionale, che questo matrimonio ha mosso! Guardate le immagini, persone di qualsiasi rango o ceto sociale (questione che lì ancora vale, e molto) erano in strada festeggiare, a ballare, a mangiare, bere, ridere, commuoversi, Emozionarsi, per qualcosa di loro: si perché il matrimonio di  William e Kate, non è semplicemente il loro giorno, ma il Giorno di una Nazione, il Giorno di un Popolo, il Giorno degli inglesi!!!

E poi, smettiamola di ridere dei cappellini delle invitate!?...  

  

Nessun commento:

Posta un commento

Commenta quel che vuoi o come vuoi. Ma cerca di mantenere quella che i più fighi chiamano "netiquette" e che qui chiamiamo "buon senso". Se poi riesci a dire anche qualcosa di intelligente, meglio.
Grazie